>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
A un anno dai servizi di Gaetano Pecoraro che raccontavano gli esorcismi e gli abusi di don Michele Barone Papa Francesco lo caccia dalla Chiesa. Qui tutti gli aggiornamenti dopo i nostri servizi

DON MICHELE BARONE SPRETATO DA PAPA FRANCESCO

Vi ricordate don Barone? Ora su questo personaggio è intervenuto papa Francesco.

Gaetano Pecoraro aveva indagato su Barone e aveva scoperto di tutto. Alcune cose bizzarre, come i suggerimenti alimentari di San Michele, i suoi esorcismi violenti, fino ad arrivare alle molestie e agli abusi sessuali.

Don Barone dopo il nostro servizio è stato subito arrestato. Ora, dopo quasi un anno c’è una novità: Papa Francesco “con suprema e inappellabile decisione, ha decretato la dimissione dallo stato clericale del Reverendo Michele Barone“. Quindi dopo la giustizia terrena è stata fatta anche quella divina.

 

BIMBA TETRAPLEGICA, L’ASSICURAZIONE DENUNCIA L’AVVOCATO DI FAMIGLIA

Nuova svolta nella vicenda legale di Eleonora, la bambina che sarebbe stata resa tetraplegica dagli errori commessi in sala parto.

Questa terribile storia inizia con il travaglio di sua madre. Eleonora è posizionata male nel grembo materno. Andrebbe fatto un cesareo ma la ginecologa che supervisiona il parto, secondo i genitori, lo avrebbe negato. E dopo tre ore arriva la seconda ginecologa, che prenderebbe non una ma ben due ventose e mentre le colleghe spingono tira la testa della bimba.

Questi errori avrebbero provocato danni irreversibili su Eleonora, che oltre a essere ipovedente ha gravi danni all’udito e ha un’invalidità del 100%.

La famiglia viene risarcita dall’assicurazione dell’ospedale con 5 milioni di euro. Poi però l’assicurazione chiede indietro una parte dei soldi perché l’aspettativa di vita di Eleonora è troppo breve per avere bisogno di tutti quei soldi. E dopo aver chiesto indietro una parte del denaro l’assicurazione fa causa all’avvocato per diffamazione a causa di alcune cose che aveva detto nel servizio. Come questa: “Hanno atteggiamenti simili in tutte le situazioni, il loro unico obiettivo è quello di posticipare il pagamento di un premio”.

Possibile che anche quando gli errori sono eclatanti come quelli commessi su Eleonora sia così difficile avere giustizia?

 

MORTA PER LE BUCHE DI ROMA, SI CERCA L’INFERMIERA POI SCOMPARSA

Spunta una nuova ipotesi sulla dinamica dell’incidente che ha causato la morte di Elena Aubry, la ragazza che aveva solo 25 anni quando ha perso la vita a bordo della sua moto in questa strada che collega Roma con Ostia.

Quella strada è messa molto male. È stretta, piena di buche e di dossi causati dalle radici degli alberi. La madre della povera Elena ha raccontato a Cristiano Pasca la dinamica dell’incidente: Elena è morta senza colpa. 

In questi giorni però gli investigatori stanno considerando un nuovo elemento: si cerca la soccorritrice forse coinvolta nell’incidente. L’ipotesi è che quell’infermiera che transitava con il suo mezzo lungo la strada possa aver causato la caduta di Elena. Ma se n’era andata prima dell’arrivo dei soccorsi e non è stata ancora rintracciata. Ma per la mamma di Elena questo è solo un modo per distogliere l’attenzione dalla vera causa: le buche sulle strade di Roma.

 

SABRINA SALERNO: “MAI CONOSCIUTO UNA DONNA STUPIDA CHE ABBIA AVUTO SUCCESSO”

L’ultima protagonista di Tinder e Sorpresa di Mary Sarnataro è stata l’icona sexy degli anni ‘80 Sabrina Salerno. E questa volta le vittime di Tinder se la sono dovuta vedere anche con suo marito!

Dopo il gioco Mary le ha fatto qualche domandina...

“Hai mai avuto una proposta indecente?”. “La prima volta mi è successo credo a 17 anni. Con un regista molto famoso”. “Quindi non l’hai data?”. “No”. “Come cazzo hai fatto ad avere tutto questo successo?”. “Ragazzi una che ha avuto successo stupida non l’ho mai conosciuta”.

Trovate tutta l’intervista sul nostro sito. Sabrina in ottobre partirà in tournée in francia e noi le facciamo un grande in bocca al lupo anche perché “Le Iene portano fortuna!”.

 

IL PAPÀ DI 500 TONY AI DOMICILIARI

Continua la travagliata vicenda giudiziaria del Re Leone, il manager e padre del rapper 500Tony. Un bimbo di soli 9 anni che con le sue canzoni ha scatenato molte polemiche, perché il testo fa più o meno così: “A scuola non ci vado, forse non hai capito, sono il prossimo capo, forse non hai capito”.

Nicolò De Devitiis l’ha intervistato nel campo rom a sud di Milano dove vive. Tra le mille persone incontrate quel giorno c’è anche suo padre.

Dopo il nostro servizio però, il papà di 500Tony è stato arrestato. Noi siamo tornati per vedere come stava il piccolo rapper, ma la mamma non ce l’ha fatto incontrare: “State rovinando mio figlio, non sapeva niente di questa storia, grazie a voi giornalisti di merda mio figlio ha saputo che hanno preso il padre per ricettazione”.

Adesso però c’è una novità per 500Tony: il padre Re Leone è fuori dal carcere e ora dovrà scontare la pena agli arresti domiciliari. Però non lo farà nella casa di Louis Vuitton che si vede nei video del rapper, ma da qualche parte sulla costa Adriatica.

 

LIBERATA LA CASA DI EUGENIA DOPO LE IENE (MANCA UNA FAMIGLIA)!

Buone notizie per Eugenia e per la sua casa di Bagheria occupata abusivamente. Veronica Ruggeri domenica ci ha raccontato la storia di questa donna, che un giorno torna a casa e la trova invasa da sconosciuti.

Siamo tornati in quella casa insieme a lei. Vedere i ricordi della sua vita gettati fuori in un angolo è veramente triste. Ma la cosa più incredibile è che gli occupanti abusivi pensano pure di avere ragione. E alla fine dobbiamo andarcene.

Per fortuna dopo la nostra visita c’è già una novità, come ci racconta Eugenia: “due delle 3 famiglie che occupavano la casa già se ne sono andate. Le persone che sono rimaste dicono che se ne andranno a fine mese. Speriamo il meglio!”

 

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Mag
Mag
mar 07
mar 07

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.