>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Rifiuti a Roma, Virginia Raggi: "Se serve una discarica, la faremo" | VIDEO

Caos rifiuti a Roma: Virginia Raggi, dopo anni di battaglie dei Cinque Stelle contro la discarica a Roma, cambia idea e spiega: “Se serve una discarica, ci attrezzeremo per realizzarla”. L’unica certezza, in questo balletto politico, è la confusione che regna nella Capitale in tema di rifiuti. Ce ne hanno parlato Filippo Roma e Marco Occhipinti nella loro inchiesta “La Grande Monnezza”

Contrordine della sindaca Virginia Raggi: sì alla discarica a Roma.

La prima cittadina della Capitale, dopo l'intervento in Consiglio regionale dell'assessore ai Rifiuti Massimiliano Valeriani, ha spiegato: "Se loro dicono che a Roma, sulla base del flusso dei rifiuti che conoscono perfettamente, serve una discarica, costruiremo quello che serve, non veniamo da Marte. Che ce lo dicano cosa serve e noi ci attrezzeremo per realizzarla. Sia chiaro che tutti i nuovi impianti devono rispettare la tutela dell'ambiente e la salute dei cittadini”.

E aggiunge: “Quello che chiediamo è che la Regione approvi velocemente il piano rifiuti e soprattutto utilizzi le discariche esistenti affinché si possa costruire un piano integrato”.

Per anni i Cinque Stelle hanno avversato l’idea di una nuova discarica, proponendo addirittura di trasferire i rifiuti dei romani all’estero. L’unica certezza nel ciclo dei rifiuti della Capitale è, come vi abbiamo mostrato nei servizi di Filippo Roma e Marco Occhipinti, il caos.  

Vi abbiamo raccontato infatti la presunta truffa dei “furbetti del badge” di Roma Multiservizi, che non passerebbero di notte per raccogliere la pattumiera dei commercianti romani, limitandosi a beggiare senza raccogliere. E siamo entrati anche in un centro dell’Ama, per mostrarvi come i rifiuti che andrebbero differenziati sembra che vengano buttati tutti insieme nello stesso compattatore.

Infine, dopo avervi mostrato i video che i cittadini romani ci hanno mandato, vi abbiamo raccontato del “fancazzismo” di alcuni operatori di Ama, che durante le ore di lavoro starebbero al telefono, andrebbero a fare la spesa o semplicemente rimarrebbero sul furgoncino invece di raccogliere la spazzatura (come potete rivedere nel servizio qui sopra).

La sindaca ha poi chiesto a Nicola Zingaretti di approvare un nuovo piano rifiuti, ascoltando i territori: “Si pensa addirittura a 10/15 siti di discariche, forse temporanee”.

La decisione di Raggi è stata fortemente contestata dal territorio. A contrastare la sua proposta sono 34 sindaci dei comuni della provincia di Roma. Uno di questi, il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco si è espresso contro l’ordinanza della sindaca: “Non permetteremo di trasformare la nostra città nella pattumiera di Roma!”.

Guarda qui sotto tutti i servizi e gli articoli che abbiamo dedicato all'inchiesta di Filippo Roma e Marco Occhipinti “La Grande Monnezza".

La Grande monnezza: i furbetti della raccolta dei rifiuti a Roma - Le Iene >External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose

La Grande monnezza: i furbetti della raccolta dei rifiuti a Roma

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.