>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus: nei comuni della zona rossa del lodigiano | VIDEO

Su Iene.it vi mostriamo come sono oggi i paesi dell’epicentro del coronavirus in provincia di Lodi, in Lombardia. Daniela e Nicola ci portano in auto e con loro attraversiamo strade deserte e negozi chiusi

“Stiamo attraversando uno dei paesi interessati dall’ordinanza di isolamento”. Daniela e Nicola ci portano per le strade dei comuni del lodigiano inseriti nella zona rossa. È qui l’epicentro del coronavirus dove si sono registrati i primi contagiati. Ed è da qui che sono scattati i primi protocolli di isolamento. Prima semplici inviti e appelli al senso civico, poi diventati ordinanze.

 “Non c’è in giro praticamente nessuno per Castelgerundo. Anche l’oratorio è interessato dalla chiusura assieme a negozi e attività”, ci dicono Daniela e Nicola mostrandoci le strade deserte. È come se fossimo in auto con loro. Il tour continua verso Castiglione d’Adda, lo raggiungono tramite la provinciale che è deserta. Nelle ultime ore sono stati attivati i posti di controllo. I 35 varchi di accesso alle zone offlimits sono presidiati 24 ore su 24. “I posti di blocco non sono fuori i paesi ma lungo quella che è stata definita zona rossa”, ci dicono Daniela e Nicola. Chi la supera rischia sanzioni penali. Chi vive all’interno dell’area può spostarsi a piedi o in auto, ma restando entro i confini della zona rossa. “Se il supermercato è a Codogno o a Casalpusterlengo possiamo raggiungerlo”.

Proprio la grande distribuzione nelle ultime ore è stata letteralmente presa d’assalto. Qui su Iene.it vi abbiamo mostrato i video che alcuni di voi ci hanno inviato (clicca qui per l’articolo). Alcuni supermercati non hanno più scorte. Sono stati esauriti non solo i beni di prima necessità, ma anche le mascherine. “Nella zona rossa sono introvabili”, ci dice Daniela superando il confine del secondo paese. Entriamo a Castiglione D’Adda, durante il tragitto per le strade si nota solo una persona con la mascherina. Anche qui bar e negozi sono chiusi. In Lombardia da qualche ora è stata emessa un’ulteriore ordinanza che prevede per tutta la settimana la chiusura anticipata di tutti quei locali (a eccezione dei ristoranti) che prevedono assembramento di persone. Bar e discoteche dovranno restare chiusi dalle 18 alle 6.

Il tour in cui ci accompagnano Daniela e Nicola prosegue verso Codogno. “Panifici e piccoli supermercati sono gli unici rimasti aperti”, spiegano mostrandoci le saracinesche abbassate. Tutti gli altri negozi che non distribuiscono beni di prima necessità hanno l’obbligo di rimanere chiusi. “Anche i commercianti subiscono un grosso crollo economico. Speriamo che ci saranno dei rimborsi come ha anticipato il premier Conte”, si augura Daniela. Intanto anche per la via del paese di 15mila abitanti del lodigiano non c’è nessuno. “Grazie a Le Iene per quest’opportunità di potervi parlare dei nostri problemi. Non dobbiamo avere paura, stateci vicini!”.

Iene.it continua a seguire in diretta l'evolversi dell'emergenza coronavirus. E torneremo a parlarvene anche nelle puntate de Le Iene in onda martedì e giovedì della prossima settimana. 
 

Ecco sotto gli ultimi articoli dedicati all’epidemia, in particolare con immagini e racconti dall’epicentro nel Lodigiano.
“Mio padre, segregato all'ospedale di Codogno, dove c'è l'emergenza”
Coronavirus in Lombardia: assalto ai supermercati aperti | VIDEO
“Il mio collega a contatto diretto col 38enne di Codogno, disperato senza tampone"
“Lavoro nell'azienda dell'infetto e nessuno mi contatta per il tampone”
Dalle città isolate: “Strade deserte e mascherine esaurite" | VIDEO

- CLICCA QUI PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS IN ITALIA


Oltre, come sempre, al 112 e al numero 1500 messo a disposizione dal ministero della Salute, sono stati attivati due altri numeri da chiamare: 800894545 per la Lombardia e 800462340 per il Veneto.

Chiunque si trovasse nei luoghi dei contagi in Italia e volesse mettersi in contatto con noi, può scriverci su redazioneiene@mediaset.it.


Ultime News

Vedi tutte
Loading