>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
Play
E' stato chiesto l'annullamento del proscioglimento delle 9 persone finite a processo per secondary ticketing dopo i nostri servizi. Qui tutti gli aggiornamenti dopo i nostri servizi

SUL SECONDARY TICKETING CI SAREBBERO GLI ESTREMI PER TRUFFA E AGGIOTAGGIO

Nuova svolta nella vicenda giudiziaria legata al bagarinaggio dei biglietti online. Ce n’eravamo occupati con Matteo Viviani e Nicolò De Devitiis.

Abbiamo incontrato un bagarino 2.0. Grazie alla rivendita online di biglietti a prezzo maggiorato, guadagna un sacco di soldi. Quest’uomo è solo la punta dell’iceberg di un sistema chiamato secondary ticketing, che fa lievitare il prezzo dei biglietti di concerti ed eventi sportivi: un biglietto che costa 80 euro è in vendita a 650 euro!

E così ci guadagnano un po’ tutti. Tranne i fan che devono acquistare i biglietti a prezzi folli! Dopo i nostri servizi 9 persone sono finite a processo, tra cui Roberto De Luca di Live Nation Italia. A noi aveva risposto così: “Io faccio qualcosa che è borderline”. De Luca e gli altri imputati erano stati prosciolti perché il fatto non sussiste. Nelle motivazioni citavano anche Le Iene e sottolineavano l'"infondatezza di notizie di reato correlate a trasmissioni televisive".

Ma ecco la novità: ci sarebbero gli estremi per truffa e aggiotaggio. Secondo il pm Adriano Scudieri esistono i presupposti per andare avanti con il processo, e per questo ha chiesto l’annullamento del proscioglimento. E noi speriamo che venga fatta giustizia!

 

MORTO IL CANE PIPPO, SIMBOLO DELLA LOTTA CONTRO LA MACELLAZIONE DEI CANI A YULIN

Poco tempo fa vi avevamo raccontato il terribile festival di Yulin, un evento che si ripete a ogni solstizio d’estate dove viene venduta e mangiata carne di cane.

In certe regioni della Cina mangiare il cane è un fatto culturale. Come dai noi il maiale o il coniglio. Ma il modo brutale con cui vengono uccisi gli animali non può essere tollerato. Durante il nostro viaggio abbiamo incontrato un giovane attivista italiano, Davide Acito. Grazie al suo coraggio ha salvato più di cento cani dal macello.

Il simbolo della lotta contro il festival di Yulin era Pippo, che Davide aveva salvato nella sua prima missione e che da allora era entrato a far parte della sua famiglia. Era venuto addirittura a trovarci a Le Iene.

Per un po’ di tempo si è goduto la sua libertà. Ma qualche giorno fa il cane strappato dal macelli in Cina è morto. È stato proprio Davide a comunicarlo con un post su Facebook: “Non riesco a realizzare che non ci sei più. Mi manchi da morire Pippo!”

A Davide mandiamo un grande abbraccio e gli promettiamo che anche quest’anno, in vista del 21 giugno, quando ripartirà la mattanza dei cani, ci batteremo per fermare Yulin.

 

L’EX PRESIDENTE DELL’INPS SI È RIFATTO VIVO DOPO IL NOSTRO SERVIZIO SULL’AMMANCO DI 6 MILIARDI ALLE FAMIGLIE

L’ex presidente dell’Inps Tito Boeri si è ricordato di noi e ci ha contattato. Filippo Roma aveva provato a fargli delle domande riguardo ai 6 miliardi che non sono stati dati alle famiglie a cui spetta l’assegno familiare, che è un sostegno economico mensile erogato dall’Inps alle famiglie che hanno all’interno dei lavoratori dipendenti. L’importo dell’assegno varia in base al numero dei componenti della famiglia e in base al loro reddito, ma secondo il presidente del forum nazionale delle associazioni familiari Gigi De Palo mancano dei soldi che non si sa dove finiscono. E cioè l’Inps per 6 anni avrebbe erogato un miliardo in meno negli assegni familiari alle famiglie italiane.

Quindi, se siete tra chi beneficia di questo aiuto, sappiate che il vostro assegno ogni mese dovrebbe essere più ricco del 20%.

Per questo siamo andati a chiedere spiegazioni a Tito Boeri. Che non ha risposto, ma dopo il nostro servizio ci ha contattato: “Io quel giorno proprio non capivo di che cosa mi stesse parlando. E garantisce che darà spiegazioni: “Sono disposto a fare una chiacchierata e a spiegare tutte le cose che io so”. E stia tranquillo che verremo a trovarla molto volentieri anche perché 6 miliardi in 6 anni non sono proprio robetta!

 

RAMY HA ESAUDITO UNO DEI SUOI DUE DESIDERI: INCONTRARE IL SUO IDOLO DYBALA!

Ramy ha esaudito uno dei suoi due desideri. Ve lo ricordate? È uno degli eroici ragazzini che con il suo coraggio ha scongiurato una tragedia: un autobus carico di studenti è stato sequestrato dall’autista e dirottato verso l’aeroporto di Linate con l’obiettivo dichiarato di fare una strage.   

Di questa vicenda è passato alla storia l’urlo di un ragazzo che fuggiva dal pullman in fiamme: “ti amo, io ti amo!”. Alice Martinelli ha incontrato alcuni di quei ragazzi per scoprire chi ha gridato ti amo e per scoprire chi piace a chi. Tra loro c’era anche Ramy che ci confida una cosa: “A me piaceva una ragazza che era vicino a me e io gliel’ho detto”.

Ramy è il ragazzo che ha dato l’allarme e ha salvato i suoi compagni. E dopo la vicenda ha espresso due desideri: ottenere la cittadinanza italiana e incontrare il suo idolo Paulo Dybala. Venerdì uno dei due si è avverato, come ci racconta lui stesso: “Ho incontrato il mio idolo Paulo Dybala alla partita Juve Torino. Ero agitatissimo sono andato verso di lui ad abbracciarlo. E’ stata una bellissima serata. Per la cittadinanza invece ancora niente ma almeno un desiderio su due l’ha realizzato. Speriamo che si avveri anche il secondo!

 

L’AGENZIA DEL FARMACO METTE IN GUARDIA I MEDICI SUI FLUOROCHINOLONI

L’agenzia italiana del farmaco mette in guardia sulla pericolosità dei medicinali di cui ci aveva parlato Andrea Agresti. Avevamo raccolto le testimonianze di alcune persone a cui erano stati prescritti. COme questa donna: “Ho cominciato a sentire un gran vociare, sembrava che la stanza fosse riempita di una miriade di persone che mi dicevano ‘lasciala andare’. A un certo punto nella testa mi ha balenato questa cosa: mi lancio dalla finestra, mi butto giù”. Ed effettivamente si è poi lanciata dal balcone, fortunatamente salvandosi.

Gli antibiotici sotto accusa sono i fluorochinoloni, che sono farmaci molto efficaci. Hanno un ampio spettro d’azione sulle infezioni indotte da vari batteri. Farmaci che sì salvano la vita dei pazienti, ma in altri casi potrebbero creare gravi problemi. E lo dice anche il bugiardino: confusione, disorientamento che può evolvere in allucinazione e pensieri suicidi.

Ecco la novità di questi giorni: l’agenzia del farmaco chiede di usare i fluorochinoloni solo come ultima risorsa in mancanza di altre terapie con meno effetti collaterali. Insomma, a mali estremi estremi rimedi, per infezioni normali invece meglio usare farmaci più blandi.

 

SEQUESTRATO COMPUTER E TELEFONO DEL MEDICO PORCONE. MA PUÒ ANCORA LAVORARE!

Nuove indagini su Gianfranco De Lorenzis, il medico bariatrico accusato di molestie e abusi dalle sue pazienti. Vi avevamo mostrato i suoi metodi con Giulio Golia. Alle sue pazienti diceva frasi del tipo: “Ti leccherei la figa subito. Te lo darei in bocca. Poi te lo metterei dentro e ti farei venire. Poi te la leccherei finché non vieni”.

Ma dalle testimonianze sembra che il medico non si limitasse alle parole: “Sono stata penetrata da lui, è venuto subito”. Per lei e per le altre vittime di questo medico è difficile non tornare in quello studio perché lui gestisce il loro bendaggio gastrico, che viene applicato allo stomaco per regolarne la capienza e può essere stretto o allargato tramite una valvola controllata direttamente dal chirurgo. Così queste donne tornavano da lui per stare meglio, anche se questo significava subire ulteriori molestie.

Il medico Gianfranco De Lorenzis era già sotto processo per violenza sessuale aggravata, ma dopo i nostri servizi un’altra donna lo ha denunciato e la procura ha aperto un nuovo fascicolo su di lui. E la procura ha perquisito il suo studio medico, e gli hanno sequestrato computer, telefonini e le cartelle cliniche delle pazienti per verificare cosa avveniva nel suo studio. Ma vi ricordiamo che questo medico attualmente può lavorare!

Altri servizi di questa puntata

video più visti

vedi tutti

Ultime puntate

Archivio Puntate
2019
2019
  • 2019
  • 2018
  • 2017
  • 2016
  • 2015
  • 2014
  • 2013
  • 2012
  • 2011
  • 2010
  • 2009
  • 2008
  • 2007
  • 2006
  • 2005
  • 2004
  • 2003
  • 2002
  • 2001
  • 2000
  • 1999
  • 1998
  • 1997
Mag
Mag
dom 05
dom 05

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.