>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Guerra in Yemen, distrutto ospedale di Msf: il nostro servizio da Mocha | VIDEO

L’ospedale della città di Mocha, aperto nel 2018 da Medici senza frontiere, è stato colpito da un attacco aereo. Nessuno è morto, per fortuna, ma la struttura ora è inagibile. Noi de Le Iene vi avevamo raccontato l’aiuto fondamentale che là dentro i medici davano alle vittime civili

Un ospedale di Medici senza frontiere a Mocha, in Yemen, è stato parzialmente distrutto da un attacco aereo sulla città. Al momento dell’attacco c’erano 30 pazienti, tra cui due neonati, e 35 membri dello staff. Fortunatamente non ci sono vittime, ma l’ospedale è fuori uso e tutta l’area dovrà essere sminata prima che possano riprendere le attività.

È stata solo fortuna che nessun paziente o membro dello staff siano rimasti feriti nell’attacco. Poteva essere un massacro” ha detto Caroline Seguin, responsabile dei programmi di Medici senza frontiere in Yemen. L’ospedale era stato aperto nell’agosto 2018 per fornire cure chirurgiche d’urgenza, sia ai feriti di guerra che per parti cesarei o altre emergenze, ed era l’unico a fornire gratuitamente questi servizi nell’area.

Noi de Le Iene ci occupiamo da molto tempo della terribile guerra che sta devastando lo Yemen. Vi abbiamo raccontato anche la vita dell’ospedale a Mocha, nel servizio che potete vedere cliccando qui: parliamo proprio della struttura che adesso è stata distrutta da questo sgancio di bombe sulla regione e che era l’unica a servire la popolazione civile dell’intera regione.

La prima di queste moltissime bombe è caduta in Yemen il 26 marzo 2015. Da quattro anni e mezzo è in corso una guerra di cui non si vede la fine. Noi vi abbiamo raccontato anche delle responsabilità italiane nella guerra in Yemen e della vendita di armi fabbricate in Italia alla coalizione a guida saudita che le avrebbe usate proprio sui civili yemeniti.

Medici senza frontiere ribadisce ancora una volta che tutte le parti in conflitto devono proattivamente prendere tutte le misure necessarie per salvaguardare le strutture mediche. Appello a cui noi ci uniamo, nella speranza che il devastante conflitto che ha causato decine di migliaia di morti e piegato un intero paese possa finalmente vedere la fine.

Guarda qui sotto tutti gli articoli e i servizi che abbiamo dedicato alla guerra in Yemen.

La guerra in Yemen e le bombe italiane: i nostri articoli e servizi

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

martedì e domenica ore 21.15, Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.