>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Omicidio di Willy, la Finanza chiede il sequestro dei beni dei fratelli Bianchi

La stessa misura è stata chiesta anche per Mario Pincarelli e Francesco Belleggia: i padri dei quattro arrestati per la morte di Willy Duarte avrebbe percepito oltre 33mila euro di reddito di cittadinanza, omettendo però di dichiarare i loro redditi per avere una cifra più alta. La Guardia di finanza ha chiesto al pm di sequestrare i conti correnti per 27mila euro

Sequestrare i conti correnti dei fratelli Bianchi, e anche quelli di Mario Pincarelli e Francesco Belleggia: lo ha chiesto la Guardia di finanza al pm titolare dell’indagine sulla morte di Willy Duarte, il 21enne capoverdiano, e per il cui omicidio sono stati arrestati i quattro. Le Fiamme gialle hanno chiesto alla procura di bloccare i conti correnti e altri beni per un valore di 27mila euro, per verificare la provenienza di quei soldi.

La richiesta è stata fatta dopo la scoperta che il padre dei fratelli Bianchi aveva chiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza per il nucleo familiare. E lo stesso sarebbe accaduto anche per Mario Pincarelli e Francesco Belleggia. Secondo la ricostruzione della Finanza, per ottenere la cifra più alta avrebbero omesso di dichiarare le loro entrate. La cifra percepita sarebbe intorno ai 33mila euro

Sulla vicenda del reddito di cittadinanza i fratelli Bianchi hanno detto al gip: "Non abbiamo mai ricevuto o chiesto il reddito di cittadinanza", in base a quanto riferisce il loro difensore Massimiliano Pica. "In sede di interrogatorio i miei assistiti hanno affermato di non avere mai ricevuto il reddito di cittadinanza. Di non sapere neanche di cosa si tratta”, ha aggiunto Pica. 

E sul caso è intervenuto anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, primo sostenitore della misura di supporto alle famiglie in difficoltà: “Quello che è successo in queste ore, che queste famiglie, non i 4 presunti assassini, prendono il reddito di cittadinanza, è una cosa inaccettabile. La prima cosa è che i controlli si devono intensificare”.

Willy Monteiro Duarte è stato ucciso due settimane fa a Colleferro. Per la sua morte sono stati arrestati i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia: l’accusa a loro carico è di omicidio volontario, con l’aggravante dei futili motivi. I fratelli Bianchi e Pincarelli si trovano in carcere a Rebibbia, mentre per Belleggia sono stati disposti gli arresti domiciliari.

 

Guarda qui sotto tutti gli articoli e i video che abbiamo dedicato alla tragica vicenda di Willy Duarte

 

Colleferro: la morte di Willy Duarte

Ultime News

Vedi tutte
Loading