>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Nonno Mariano ricoverato in ospedale, grave, dopo lo sfratto a 90 anni

L’uomo, già molto malato, è stato portato via dalla sua casa di Palermo, dove viveva da 60 anni, quattro giorni fa. Doveva stare in una casa di cura ma si è presto aggravato ed è finito già in un letto d’ospedale

Dopo lo sfratto dalla casa in cui ha vissuto per 60 anni, nonno Mariano, 90 anni, si è aggravato e, dalla casa di cura dove era stato accompagnato, è stato portato in ospedale, in codice rosso.

- CLICCA QUI E GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA DURANTE LA PRIMA PUNTATA DEL RITORNO DE LE IENE

Mariano ora si trova ricoverato e le sue condizioni sono molto preoccupanti: un esito che non era difficile prevedere dopo quello sfratto e il trasporto su barella di un novantenne già molto malato, che vi abbiamo raccontato venerdì 14 settembre (clicca qui per video e articolo).
 


Noi de Le Iene abbiamo seguito, e continueremo a seguire, tutta la sua tragica odissea a partire da un servizio di Nina Palmieri del 4 marzo 2018. In basso, ve lo riproponiamo assieme allo sfratto di venerdì e a tutti gli altri aggiornamenti della storia.

Lo sgombero era previsto già per il 7 settembre.  Un aggravamento di Mariano mentre lo spostavano dal letto alla barella ha fatto scattare il rinvio di una settimana fino al 14, quando non c'è stato più tempo per pietà o rinvii.

Nel dramma abbiamo scoperto pure l’accanimento precedente, e falso, di una fake news, che ha speculato a sfondo razziale sulla sua storia

Tutto è dovuto a una lite familiare quarantennale per l’eredità di una palazzina a Palermo. A volere lo sfratto è stata la nipote di Mariano, Isabella, che con il marito Pino ha comprato all’asta la parte della casa che apparteneva a Mariano, pignorata per debiti dopo le cause perse ogni volta per l’immobile. 

Isabella e Pino non hanno accettato da Mariano, che voleva solo morire nella sua casa, 400 euro di affitto. Noi non possiamo e non vogliamo entrare nella diatriba legale e familiare. Abbiamo sempre preso le distanze dagli insulti contro la famiglia di Isabella. Abbiamo solo proposto una mediazione con il secondo servizio di Nina e un altro articolo. Non è andata bene.

Continueremo naturalmente a seguire il dramma di Mariano, rimasto vedovo a maggio e vittima di questa interminabile e crudele odissea.

Qui sotto trovate il video dello sfratto, il nuovo servizio servizio di Nina Palmieri in onda il 30 settembre e tutti gli articoli che abbiamo dedicato al caso.

 

Mariano, tutti i nostri articoli e servizi

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.