>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Nonno Mariano ricoverato in ospedale, grave, dopo lo sfratto a 90 anni

L’uomo, già molto malato, è stato portato via dalla sua casa di Palermo, dove viveva da 60 anni, quattro giorni fa. Doveva stare in una casa di cura ma si è presto aggravato ed è finito già in un letto d’ospedale

Dopo lo sfratto dalla casa in cui ha vissuto per 60 anni, nonno Mariano, 90 anni, si è aggravato e, dalla casa di cura dove era stato accompagnato, è stato portato in ospedale, in codice rosso.

- CLICCA QUI E GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA DURANTE LA PRIMA PUNTATA DEL RITORNO DE LE IENE

Mariano ora si trova ricoverato e le sue condizioni sono molto preoccupanti: un esito che non era difficile prevedere dopo quello sfratto e il trasporto su barella di un novantenne già molto malato, che vi abbiamo raccontato venerdì 14 settembre (clicca qui per video e articolo).
 


Noi de Le Iene abbiamo seguito, e continueremo a seguire, tutta la sua tragica odissea a partire da un servizio di Nina Palmieri del 4 marzo 2018. In basso, ve lo riproponiamo assieme allo sfratto di venerdì e a tutti gli altri aggiornamenti della storia.

Lo sgombero era previsto già per il 7 settembre.  Un aggravamento di Mariano mentre lo spostavano dal letto alla barella ha fatto scattare il rinvio di una settimana fino al 14, quando non c'è stato più tempo per pietà o rinvii.

Nel dramma abbiamo scoperto pure l’accanimento precedente, e falso, di una fake news, che ha speculato a sfondo razziale sulla sua storia

Tutto è dovuto a una lite familiare quarantennale per l’eredità di una palazzina a Palermo. A volere lo sfratto è stata la nipote di Mariano, Isabella, che con il marito Pino ha comprato all’asta la parte della casa che apparteneva a Mariano, pignorata per debiti dopo le cause perse ogni volta per l’immobile. 

Isabella e Pino non hanno accettato da Mariano, che voleva solo morire nella sua casa, 400 euro di affitto. Noi non possiamo e non vogliamo entrare nella diatriba legale e familiare. Abbiamo sempre preso le distanze dagli insulti contro la famiglia di Isabella. Abbiamo solo proposto una mediazione con il secondo servizio di Nina e un altro articolo. Non è andata bene.

Continueremo naturalmente a seguire il dramma di Mariano, rimasto vedovo a maggio e vittima di questa interminabile e crudele odissea.

Qui sotto trovate il video dello sfratto, il nuovo servizio servizio di Nina Palmieri in onda il 30 settembre e tutti gli articoli che abbiamo dedicato al caso.

 

Mariano, tutti i nostri articoli e servizi

anticipazione
Nuovi sviluppi in esclusiva con Alessandro Politi sul procedimento per l’esecuzione della sentenza italiana per il rogo alla Thyssenkrupp di Torino del 2007 in cui morirono 7 operai, che riguarda due manager tedeschi, condannati nel nostro Paese e ancora liberi in Germania. Noi de Le Iene abbiamo incontrato Johannes Hidding, giudice del tribunale di Essen, informato del caso: “Una mozione presentata dalla difesa dei due condannati ha richiesto l’archiviazione”. Non perdetevi il servizio nella puntata di martedì 19 febbraio de Le Iene, dalle 21.20 su Italia1

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.