>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Omicidio Vannini, dopo le Iene sentito anche il brigadiere Amadori | VIDEO

Ieri la notizia che la procura vuole sentire la prossima settimana Davide Vannicola, dopo le sue clamorose dichiarazioni rilasciate a Giulio Golia (l'amico maresciallo Izzo gli avrebbe confidato che Antonio Ciontoli gli avrebbe detto che a sparare a Marco Vannini non sarebbe stato lui ma il figlio Federico). Oggi si viene a sapere che intanto è già stato interrogato il brigadiere Manlio Amadori

Dopo la notizia di ieri che la procura di Civitavecchia ascolterà la prossima settimana il “supertestimone” Davide Vannicola, oggi si viene a sapere che sarebbe già stato interrogato il brigadiere Manlio Amadori sull’omicidio di Marco Vannini, morto per un colpo di pistola la notte tra il 17 maggio e il 18 maggio 2015 a casa della sua fidanzata Martina Ciontoli a Ladispoli (Roma). Per la sua morte è stato comandato a 5 anni in Appello il padre della ragazza, Antonio, per un colpo che sarebbe partito accidentalmente. Qui sopra potete vedere l’ultimo servizio che abbiamo dedicato al caso, sotto lo Speciale Iene.

Vannicola aveva raccontato a Giulio Golia una presunta confidenza dell'amico maresciallo Roberto Izzo, ex comandante della stazione dei Carabinieri di Ladiscpoli. Izzo gli avrebbe detto che Antonio Ciontoli l’avrebbe chiamato la sera dell’omicidio dicendo che a sparare al ragazzo non era stato lui ma il figlio Federico e che sarebbe stato lo stesso Izzo a consigliargli di prendersi lui la colpa. Secondo Vannicola e il racconto di altre due donne, Antonio Ciontoli non sarebbe stato nemmeno in casa al momento dello sparo.

La procura di Civitaveccjhia, prima di sentire Vannicola dopo queste sue dichiarazioni a Le Iene, ha già interrogato il brigadiere dei carabinieri Manlio Amadori. Nell’inchiesta di Giulio Golia e Francesca Di Stefano abbiamo parlato di lui ricordando la sua testimonianza in aula: la sera dell’omicidio Vannini Antonio Ciontoli avrebbe detto “Ora inguaio mio figlio”.

Amadori non ha avuto l’autorizzazione a parlarne con noi, ribadendolo quando lo abbiamo incontrato. Per quanto finora è trapelato alla Procura di Civitavecchia avrebbe detto di non avere nessun segreto da rivelare sul maresciallo Izzo, con cui è ancora in ottimi rapporti.

Ecco qui sotto le dichiarazioni complete di Davide Vannicola e tutto lo Speciale Le Iene sull’omicidio di Marco Vannini di Giulio Golia e Francesca Di Stefano.

Omicidio Vannini: le novità e lo speciale in sei parti

Torniamo sul caso furbetti della raccolta dei rifiuti di Roma sollevato dall’inchiesta di Filippo Roma e Marco Occhipinti. Lo facciamo perché la sindaca Virginia Raggi continua a dare versioni diverse, sia sull’utilità della nostra segnalazione sia sulla commissione di controllo di Ama che avrebbe dovuto vigilare sugli operatori della raccolta. E crediamo che adesso la capitale meriti risposte definitive

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.