>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Cannabis libera: Salvini contro la proposta dei 5 Stelle

La proposta del senatore 5 Stelle Mantero per legalizzare l’uso ricreativo, la produzione e la vendita della cannabis è stata già bocciata da Salvini: “Non passerà mai e non è nel contratto di governo”

Nuovo scontro nella maggioranza di governo. Questa volta il pomo della discordia è la proposta di legge sulla cannabis firmata da Matteo Mantero, senatore del  Movimento 5 stelle. “Non passerà mai e non è nel Contratto di governo”, commenta lapidario Matteo Salvini, che ora si dichiara proibizionista convinto, a margine dell’inaugurazione della sede dell’Ugl a Milano.

Questo potrebbe frenare l’entusiasmo di Mantero (e non solo di lui), che dopo aver visto la sua proposta sbarcare perfino sui quotidiani brasiliani, aveva ironizzato sui social “la notizia di ieri del ddl cannabis è sbarcata anche in Brasile, manca solo più la Kamčatka e abbiamo raggiunto (quasi) tutti gli obiettivi”.

A favore della proposta c’è anche il sostegno, molto pesante politicamente, di Beppe Grillo, che nel suo blog ha pubblicato un articolo intitolato Legalizzare la produzione e la vendita di marijuana: una priorità e sfida anche i suoi lettori a “trovare qualche motivo per non legalizzarla”.  

Guarda qui sotto tutti gli articoli che abbiamo dedicato a cannabis a uso ricreativo, light e terapeutica.

Cannabis: i nostri servizi e articoli

anticipazione

Nella puntata di martedì de Le Iene Antonino Monteleone e Marco Occhipinti si occupano di uno strano caso di molestie sessuali ai danni di una ragazza sulla metropolitana di Roma. Sashi, questo è il nome del domestico cingalese accusato di avere palpeggiato la giovane, è davvero colpevole?

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.