>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

ESCLUSIVO / Strage di Erba: dopo Olindo, Le Iene intervistano Rosa Bazzi in carcere | VIDEO

L'esordio dell'incontro in carcere di Antonino Monteleone con Rosa Bazzi, condannata all'ergastolo assieme al marito Olindo Romano per la strage di Erba

Le Iene intervistano in carcere a Bollate Rosa Bazzi, condannata all'ergastolo assieme al marito Olindo Romano, per la strage di Erba dell'11 dicembre 2006 in cui hanno perso la vita Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. L'unico a salvarsi, anche se raggiunto da una coltellata alla gola, è stato Mario Frigerio, il marito di Valeria.

Qui sopra potete vedere l'intervista esclusiva con nuove clamorose dichiarazioni sul caso che ha ancora troppi interrogativi senza risposta dopo 12 anni dalla strage. Dopo aver intervistato Olindo Romano lo scorso ottobre, Antonino Monteleone con Marco Occhipinti aggiungono un altro tassello alla loro inchiesta.

L’intervista a Rosa Bazzi è stata realizzata a poche ore da un’altra importante novità sulla strage di Erba. Il papà del piccolo Youssef nonché marito di Raffaella Castagna, Azouz Marzouk, ha presentato per conto del suo avvocato la richiesta presso la Procura di Milano di analizzare nuovo materiale mai sottoposto a indagine nella strage di Erba. Marzouk è certo dell’innocenza di Rosa Bazzi e Olindo Romano condannati all’ergastolo

La richiesta di Azouz arriva a poche settimane dal rifiuto della Corte di Assise di Como di analizzare alcuni reperti trovati sulla scena della strage di Erba e mai sottoposti a indagine prima d’ora. Ora tocca alla Cassazione decidere

 

Clicca qui per vedere lo Speciale Iene: “Rosa e Olindo: due innocenti all’ergastolo?” e guarda qui sotto i servizi e gli articoli che abbiamo dedicato al caso dopo questo speciale.

Strage di Erba: i nuovi servizi de Le Iene

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.