>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Daniele Nardi, arriverà fino a Marte il ricordo dello scalatore scomparso

Tantissime le iniziative che partiranno in memoria di Daniele Nardi e Tom Ballard, gli scalatori morti sul Nanga Parbat a marzo scorso. Un microchip verrà spedito su Marte con inciso il nome dell’alpinista di Sezze (Latina)

Daniele Nardi aveva un’idea in testa: scalare d’inverno lo sperone Mummery del Nanga Parbat in Pakistan, la nona montagna più alta del mondo. “Io cerco la vita”, aveva detto a noi de Le Iene nell’ultima intervista, che potete vedere qui sopra, pochi giorni prima di partire. Una sfida che ha tentato di vincere assieme allo scalatore Tom Ballard. Noi de Le Iene abbiamo seguito da tutta la loro scalata, tenendo sul nostro sito un “diario di viaggio” costantemente aggiornato con le notizie dei due scalatori, con cui siamo rimasti in contatto fino a quando, il 24 febbraio, ne abbiamo perso le tracce.  

I corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard sono stati avvistati il 7 marzo, dopo giorni di silenzio, dai soccorritori. Il 10 marzo le operazioni di soccorso sono state ufficialmente interrotte. I corpi di Daniele e Tom sono ancora sul Nanga Parbat.

Tante sono le iniziative in programma per ricordare i due scalatori. La manifestazione internazionale di arrampicata, Finale For Nepal, quest’anno dedicherà alla memoria di Daniele Nardi il "Best Trick". Si tratta della competizione fra 4 atleti di fama internazionale che si sfidano su tracciati appositamente studiati da ciascuno di loro. Si svolgerà la sera di sabato 28 settembre a Finale Ligure (Liguria).

“Daniele era un caro amico”, ha detto Carlo Mamberto di Final For Nepal. “È stato qui da noi per aiutarci, conosceva il Nepal e la sua gente e ha sposato subito la nostra causa con grande entusiasmo. Ci sembra giusto dedicargli uno dei nostri eventi più importanti, in modo che il suo nome possa essere sempre accostato alla nostra realtà, anno dopo anno, edizione dopo edizione. Finale For Nepal è un evento dedicato all’arrampicata, ma la sua ragione di essere è quella di realizzare progetti di solidarietà legati all’istruzione e alla cura di bimbi orfani in Nepal, ed è grazie anche all’aiuto che persone come Daniele Nardi, Marco Confortola, Adam Ondra e molti altri se siamo riusciti a raggiungere obiettivi importanti”.

Ma le iniziative in ricordo di Daniele non finiscono qui. I primi di giugno partirà per l’Islanda l’iniziativa “Sport for Nature”, dedicata quest’anno allo scalatore scomparso.  

Il suo nome arriverà fino a Marte. Verso il pianeta, infatti, nel luglio 2020 verrà lanciato un rover a bordo del quale ci sarà anche un microchip con inciso il nome di Daniele Nardi. Si tratta di un servizio offerto dalla Nasa e aperto a tutti. Filippo Thiery, il meteorologo di Daniele, ha deciso di aderire all’iniziativa inserendo il nome dello scalatore di Sezze.

Guarda qui sotto tutti gli articoli che abbiamo dedicato all’impresa tentata da Daniele e alle ricerche sul Nanga Parbat. 

Daniele Nardi: la sfida al Nanga Parbat e le tragica scomparsa

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.