>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News | di Alessandra Carati |

Nardi, le ricerche: ore 13.50, partono gli ex compagni di scalata pachistani

Karim Hayat (a destra nella foto sopra con Nardi e Ballard) e Rahmat Ullah Baig, i due alpinisti pakistani che hanno partecipato alla prima parte dell’avventura di Nardi, partono per cercare Nardi e Ballard. Occorreranno almeno 48 ore.

+++STIAMO SEGUENDO DA VICINO IL SALVATAGGIO DI DANIELE NARDI E TOM BALLARD, IMPEGNATI NELLA SCALATA AL NANGA PARBAT ATTRAVERSO LO SPERONE MUMMERY, E CON CUI ABBIAMO PERSO I CONTATTI DA DOMENICA. SEGUI QUI GLI AGGIORNAMENTI ORA PER ORA+++ 

 

+++ ore 13.50 i compagni di scalata pakistani partono per il Mummery +++

 

Rimane la difficoltà di far partire l’elicottero. Finché la situazione non cambia, l’unico modo per raggiungere il campo base e salire sulla montagna a cercare Daniele

Nardi e Tom Ballard è arrivare via terra. 

C’è poi la questione dell’acclimatazione, per potersi muovere a quelle quote bisogna essere acclimatati a sufficienza. Per questo sono stati contattati Karim Hayat e

Rahmat Ullah Baig, i due alpinisti pakistani che hanno partecipato alla prima parte dell’avventura di Nardi. Qui sotto la foto di Rahmat.

 

Come vi avevamo raccontato, alla fine di gennaio avevano deciso a malincuore di abbandonare la spedizione, Rahmat a causa di un’infezione alla gola, Karim per la perdita della sua attrezzatura a campo 3.

In queste ultime ore si trovavano in Pakistan e da subito si erano detti disponibili a partire per raggiungere di nuovo il campo base e aiutare i loro compagni.

Ora Karim è in viaggio da Islamabad e Rahmat da Hunza, dove vive con la sua famiglia. Li aspettano almeno dodici ore di trasferimento in auto e poi il trekking per salire al

campo base, che per due alpinisti allenati può essere affrontato in due giorni, forse uno. Karim e Rahmat sono esperti, acclimatati e sono appena stati su quella montagna, ne conoscono le condizioni e la pericolosità.

Daniele Nardi: la sfida al Nanga Parbat e le tragica scomparsa

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.