>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“Rosa e Olindo: due innocenti all'ergastolo?”: dalle 21.10 torna su Italia1 lo Speciale Iene

Primo di 4 appuntamenti in replica, ogni lunedì, con gli speciali de Le Iene andati in onda in questa stagione. Si parte con quello di Antonino Monteleone e Marco Occhipinti sulla strage di Erba, seguiranno i casi David Rossi, Marco Vannini e Willy Branchi

Strage di Erba: l’inchiesta di Antonino Monteleone e Marco Occhipinti torna stasera in tv, in replica su Italia1. È il primo di quattro appuntamenti imperdibili, ogni lunedì sempre dalle 21.10, con i quattro Speciali Le Iene andati in onda in questa stagione.

Eccoli in ordine (con i rispettivi link, che comprendono anche aggiornamenti e servizi successivi): lunedì 12 agosto: "David Rossi: suicidio o omicidio?", sempre di Antonino Monteleone e Marco Occhipinti; lunedì 19 agosto: "Omicidio Vannini: bugie e verità" di Giulio Golia e Francesca Di Stefano e lunedì 26 agosto "Omicidio Willy Branchi: i segreti inconfessabili di un paese" di Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli.

Stasera, dalle 21.10 su Italia1 partiamo con “Rosa e Olindo: due innocenti all’ergastolo?” (cliccando sul link e qui sotto, potete trovare gli aggiornamenti e servizi successivi): non perdetevelo!

Strage di Erba: i nuovi servizi de Le Iene

Torniamo sul caso furbetti della raccolta dei rifiuti di Roma sollevato dall’inchiesta di Filippo Roma e Marco Occhipinti. Lo facciamo perché la sindaca Virginia Raggi continua a dare versioni diverse, sia sull’utilità della nostra segnalazione sia sulla commissione di controllo di Ama che avrebbe dovuto vigilare sugli operatori della raccolta. E crediamo che adesso la capitale meriti risposte definitive

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.