>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Nessuna notizia dello scalatore Daniele Nardi da domenica

Domenica abbiamo parlato per l’ultima volta con Daniele Nardi, poco prima che tentasse l’impresa di scalare il Nanga Parbat passando dal Mummery, uno sperone di roccia e ghiaccio alto mille metri. Da due giorni non abbiamo più sue notizie

Domenica scorsa abbiamo parlato per l’ultima volta con Daniele Nardi, durante la pericolosa impresa di scalare il Nanga Parbat, una delle montagne più alte del Pakistan, passando dal Mummery, uno sperone di roccia e ghiaccio alto mille metri. Un'impresa mai riuscita prima a nessuno. Ci aveva detto di aver superato quota 6.200 metri e di star partendo per l'ascesa più difficile. Da due giorni non abbiamo più sue notizie.

Nell'ultima telefonata Daniele ci ha raccontato della grandiosa scalata che ha fatto con Tom Ballard, straordinario scalatore britannico. Il tempo ora è nuvoloso e non permette di avvistarli dal campo base.

Verso la cima

 
1 di 5

Verso la cima

 
1 di 5

Nardi sembrava molto felice di poter finalmente tentare la scalata sulla vetta del Nanga Parbat passando dal Mummery, come potete sentire nel video qui sotto.

Appena Daniele si farà risentire ve lo faremo sapere subito.

L'impresa che sta tentando Daniele Nardi è scalare il Nanga Parbat, montagna di 8.126 metri in Pakistan, nona montagna più alta del mondo, passando da uno sperone di ghiaccio di mille metri Mummery. Dopo essere arrivati ai piedi del Mummery ha dovuto aspettare qualche giorno, per acclimatarsi, abituarsi all'altitudine e soprattutto perché le condizioni meteo non permettevano di procedere. 

L'ultima volta che abbiamo sentito Daniele era felice. “Qui è fuori di testa. La solitudine, la natura selvaggia sono fortissime. A volte non ci penso ma quando mi fermo e mi guardo intorno è tutto incredibile. Stanotte dormiamo su un cucuzzolo con 500, 600 metri di vuoto sotto i piedi, circondati da ghiacciai enormi. Quanto è bello lo sperone da quassù, me l’ero quasi scordato”

Guarda qui sotto tutti gli articoli e i servizi che abbiamo dedicato finora alla sua scalata.

Aggiornamenti live

Daniele Nardi: la sfida al Nanga Parbat e le tragica scomparsa

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.