>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Ospedali da incubo: dopo Le Iene il Consiglio dei ministri in Calabria

Si è tenuto ieri a Reggio Calabria il Consiglio dei ministri dedicato all’emergenza sulla sanità pubblica in Calabria. Un’emergenza che abbiamo documentato e denunciato nell’inchiesta di Gaetano Pecoraro

Ieri, a Reggio Calabria, si è tenuto il Consiglio dei ministri, riunito in via straordinaria per far fronte all’emergenza sanitaria in Calabria. Il cosiddetto "Decreto Calabria", approvato all'unanimità, prevede tra le altre cose una verifica straordinaria sui direttori generali delle Aziende sanitarie e ospedaliere calabresi e norme più stringenti sugli appalti. Una misura necessaria per fronteggiare una situazione “unica, di oggettiva emergenza”. Una situazione che noi de Le Iene, con l’inchiesta di Gaetano Pecoraro, abbiamo denunciato mostrando le pessime condizioni degli ospedali della Regione e la gestione fuori controllo dei conti della sanità.

In particolare, abbiamo documentato la situazione d’emergenza negli ospedali di Locri e Polistena (Calabria), a partire dagli ascensori e dalle apparecchiature fuori servizio o non omologate. Situazione che dopo il nostro servizio aveva potuto constatare anche la ministra della Salute, Giulia Grillo, che ha confermato la nostra inchiesta.

La Iena ha evidenziato anche il dubbio che dietro alla malasanità e malagestione ci fosse l’ombra della ‘ndrangheta. Nel servizio del 19 marzo vi abbiamo raccontato la gestione assolutamente “allegra” e fuori controllo dei conti della sanità calabrese, con l’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria a cui manca un bilancio dal 2013 ma anche tracce della contabilità. 

“La sanità della Calabria è un'emergenza nazionale e dobbiamo cambiare la situazione”, ha scritto su Facebook la ministra Grillo in occasione dell'annuncio del Consiglio dei Ministri che si è tenuto ieri.

Solo poche settimane fa anche il premier Conte si è espresso in merito, definendo la Regione Calabra “tra le più abbandonate del Sud, con una sanità disastrata e una criminalità insidiosissima”.

E che al Sud, rispetto alle strutture del nord Italia, la differenza fosse davvero abissale ce l’ha raccontato proprio Gaetano Pecoraro nel suo ultimo servizio (che potete vedere qui sopra).

Guarda tutti i servizi e gli articoli nella storia ospedali da incubo.

Ospedali da incubo tutti i servizi e gli articoli

La pista dei festini gay, l'omertà del paese di Goro, le testimonianze inedite, il cerchio che si stringe sul nome dell'assassino e la svolta della Procura con uno o più indagati per l'omicidio di un ragazzo di 18 anni con problemi mentali. Ecco tutta l'inchiesta di Antonino Monteleone e Riccardo Spagnoli, a un passo dalla verità dopo 31 anni

L'ultima puntata

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.