>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Coronavirus, i carabinieri fanno tornare a casa le persone: ma si può passeggiare? | VIDEO

Dopo Napoli, anche a Bari le forze dell’ordine sono intervenute per far tornare a casa alcune persone che stavano sedute in un parco. Ma si può uscire di casa? E se sì, per quale motivo? Ecco le risposte

Dopo Napoli, anche Bari: i carabinieri hanno ripreso delle persone sedute all’aperto, su una panchina. Nel video che potete vedere qui sopra si sentono gli agenti dire alla gente per strada: “Siamo in emergenza sanitaria, non dovete stare qua”. Ma davvero è proibito uscire di casa? 

In realtà no: nell’ultimo decreto del governo, che stabilisce la chiusura di molte attività non essenziali fino al 25 marzo, non è espressamente proibito uscire di casa. Si può quindi passeggiare per strada, o andare a fare una corsa al parco, anche se è caldamente sconsigliato lasciare casa senza una valida ragione come andare al supermercato o in farmacia.

Quindi se volete uscire per una passeggiata è legalmente consentito farlo, anche se sarebbe decisamente meglio rimanere a casa. Nel decreto si legge anche che “lo sport e le attività motorie svolte negli spazi aperti sono ammessi nel rispetto della distanza interpersonale di un metro. In ogni caso bisogna evitare assembramenti”. Quindi niente resse, niente gruppetti di persone, rispettare la distanza di almeno un metro. Anche se, lo ripetiamo, sarebbe meglio rimanere a casa. Fatelo per voi e anche per chi vi vuole bene.

Vi abbiamo mostrato anche uno scontro verbale fra un poliziotto e un passante in strada a Napoli (clicca qui per il video). L'agente gli ha intimato di andare a casa per seguire l'ordinanza del governo "Italia zona protetta".

Da Catania a Bari sono diversi i video che circolano di assembramenti vietati. E in alcuni casi fanno anche gli spiritosi: "Noi non abbiamo paura del virus corona!", come potete vedere nel video qui sotto. E intanto aumentano i controlli in giro per l'Italia: solo nella giornata di ieri sono state 130.584 le persone controllate dalle forze dell'ordine e 4.275 sono state denunciate.

Emergenza coronavirus: i nostri servizi

Ultime News

Vedi tutte
Loading